Mazzo di fine inverno

Oggi sono andata in campagna per mettere a dimora un bel po' di piante nel giardino.
Ne approfitto per mostrarvi un mazzo che ho creato io con in fiori presenti in questo scorcio di fine inverno.


Il giardino si trova sulle colline toscane in provincia di Firenze, il clima collinare è meno freddo di quello in pianura e con questo inverno mite ho trovato in fiore la mimosa, la bergenia, la pervinca a foglie variegate.



Ho legato insieme questi fiori in modo molto "scapigliato" e li ho messi in un piccolo orcio di cotto che avevo in casa, ed ecco il risultato.


Per realizzarlo, ho fatto un primo mazzo con le infiorescenze di mimosa, legandole bene con un filo di plastica trasparente.
Ho inserito poi i fiori rosa della bergenia e un paio delle sue foglie rotonde e carnose.
Per dare un tocco che contrastasse con il giallo ho accostato un solo e prezioso fiore di pervinca, lasciando le foglie decorative, variegate di bianco, e per maggior contrasto ho inserito anche due rametti di bacche di viburno (viburnus tinus), dal blu profondo.

Ho messo il mazzo di fiori a fare da decorazione sulla mia libreria. Costo: zero!



Link correlati:
- Per chi fosse curioso,  ho piantumato una spirea (spiraea x vanhouttei), un lillà (sirynga vulgaris "Sensation", due agapanti, uno bianco e uno blu (Agapanthus africanus albus e Agapanthus africanus "Dr. Brouwer"); e ben quattro rose: "Sugar Moon" ibrido di tea candido, "Candlelight" rosa della serie "Nostalgiche" creata da Tantau, famoso ibridatore tedesco, con fiori grandi dalla forma antica a coppa, con molti petali, giallo scuro all'esterno e più chiaro all'interno; "Augusta Luise", sempre Tantau, ricchissima di petali rosa sfumati di giallo al centro, e infine "Francois Mauriac", floribunda con fiori classici di un arancio puro.
Non vedo l'ora di poter fotografare le mie fioriture. Dovremo pazientare ancora un po'.

Commenti

  1. Un bouquet di fine inverno che profuma di primavera!
    Quante piante hai inserito nel tuo giardino...che lavorone, brava!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Grazie! Ovviamente la mia perizia fotografica è alquanto scarsa ma mi accontento! :)

    RispondiElimina
  3. Ma quante cose hai messo a dimora?!
    Sono invidiosa!

    RispondiElimina
  4. Quest'anno sono presa da sacro furore! Spirea e lillà sono in realtà dei trapianti da vaso a piena terra,le abevo già. Le rose invece sono state il mio regalo di Natale, le ho piantumate solo ora, finito il (poco) gelo, erano anch'esse in vaso. Gli agapanti li adoro ma non li ho mai coltivati, è un esperimento. Vediamo come va!

    RispondiElimina

Posta un commento